Il mantello

Il mantello del cane da Pastore Bergamasco adulto è abbondante e lungo e rappresenta l’aspetto più saliente della razza. Sulla metà anteriore del corpo il pelo è di tessitura più dura e a fiocchi ondulati, mentre dalla metà del torace per tutta la parte posteriore del corpo, e sugli arti il mantello forma dei bioccoli più o meno lunghi a seconda dell’età; sul muso il pelo è meno ruvido e ricade sugli occhi coprendoli, in modo da formare una visiera, molto utile nelle giornate assolate. Il mantello aumenta progressivamente con l’età ed è completamente formato solo a due anni e mezzo tre.

Colore del mantello

colore grigio uniforme o a chiazze (merle) di tutte le gradazioni dalle più tenui di grigio fino al molto chiaro e al nero, anche con sfumature isabella e fulvo chiaro. E’ ammesso il colore uniforme nero purché‚ opaco. Il colore bianco uniforme non è ammesso ed è difetto da squalifica, e così pure lo è l’occhio azzurro. Sono tollerate le chiazze bianche quando la loro superficie non supera il quinto della superficie totale del mantello; in caso contrario si ha un difetto da squalifica.

Un mantello curato e non troppo lungo è un piacere per il cane e il padrone

Un Pastore Bergamasco con mantello curato e non troppo lungo è un piacere per il cane e il padrone

Cura del mantello

Contrariamente a quanto si possa pensare il mantello del pastore bergamasco non richiede cure particolari, i bioccoli si formano naturalmente, bisogna però fare attenzione attorno all’anno, anno e mezzo al momento dell’inizio della formazione dei bioccoli. In certi soggetti il mantello tende a formare un vello unito e compatto; è pertanto necessario suddividere le ciocche di pelo in bioccoli. L’operazione va eseguita con le mani, o con appositi strumenti, un poco per giorno, lasciando delle ciocche di dimensioni abbastanza grandi (3-5 cm di larghezza). Nella parte anteriore del corpo e in particolare sul padiglione auricolare e dietro le orecchie i bioccoli devono essere suddivisi in modo che non si formino dei feltri, usando pettine e spazzola.

Periodicamente può essere fatto il bagno, più frequentemente al Pastore Bergamasco che vive anche in casa, meno a quello che vive all’aperto. E’ importante non spazzolare il mantello quando il pelo è bagnato. Una volta asciutto potete spazzolargli la barba ed eventualmente anche il ciuffo sugli occhi.

Nei Pastori Bergamaschi di una certa età, quando il mantello diventa particolarmente lungo, potrete accorciarlo, specie attorno ai genitali. Un mantello ben curato è importante per salvaguardare il benessere del vostro cane. Nei soggetti da esposizione il pelo non deve essere tagliato, ma essere pulito, abbondante e di giusta tessitura.

Comments are closed.